Con i disabili per i disabili

L’intento fondamentale su cui La Romagnola si è concentrata negli ultimi anni è lavorare con i disabili per i disabili ossia superare la mera logica della Legge n. 381 del 1991 e della mission statutaria per arrivare ad un reale inserimento sociale e lavorativo di soggetti svantaggiati.

“Da me a te, insieme”: il proposito di impiegare il maggior numero possibile di lavoratori disabili per le attività della Cooperativa, tutte dedicate a loro volta ad utenti disabili, è il principio su cui si sono basate le scelte imprenditoriali e sociali degli ultimi anni e sicuramente continuerà ad essere ciò che ci contraddistingue maggiormente.

Data di fondazione
01/12/1975
Categoria
Cooperativa Sociale Tipo B
Soci
56
Dipendenti totali
54
Dipendenti disabili
26
Percentuale dipendenti disabili
48%
Dati aggiornati al
16/09/2016

La Cooperativa, infatti, ha una media di lavoratori disabili inseriti sempre vicina al 50% (la soglia di legge è del 30%); ma la peculiarità principale è che, accanto al tradizionale Centro di Lavoro Protetto, è stato sviluppato il servizio di trasporto disabili che viene erogato grazie all’impiego di numerosi portatori di handicap che svolgono sia il lavoro di autista che di accompagnatore.
E ciò rappresenta motivo di forte orgoglio.

Il nostro è un agire concreto che tende alla promozione umana, morale e professionale delle persone inserite e al conseguente aumento della loro qualità della vita, cercando di fare emergere potenzialità e competenze professionali e lavorative che difficilmente potrebbero essere scoperte e valorizzate. E il tutto a servizio di altri soggetti svantaggiati.

I Nostri Valori

  • L’utilità sociale è il valore intorno al quale è stata costruita la Cooperativa. Significa lavorare senza avere come scopo principale il lucro e con l’intento di raggiungere un obiettivo realizzabile: un effettivo inserimento lavorativo e sociale che porti vantaggi e una migliore qualità di vita a tutti coloro gravitano intorno a La Romagnola.
  • L’attenzione alla persona è intesa come attenzione al singolo e condivisione dei suoi bisogni; in particolare le persone a cui rivolgiamo maggiore attenzione sono i soggetti svantaggiati. Tra i nostri intenti principali c’è anche quello di rendere effettivo il diritto alla mobilità sia dei disabili sia dei cittadini con problematiche temporanee di deambulazione.
  • La Romagnola tende alla qualità delle attività svolte e alla professionalità di tutti coloro che lavorano nell’organizzazione attraverso una tensione al miglioramento continuo.
  • Lavorare ne La Romagnola implica una motivazione al lavoro basata sulla condivisione forte della missione, sull’esercizio della professionalità e sul raggiungimento dell’utilità sociale.
  • Il senso di appartenenza si manifesta nella coesione, nello spirito di squadra e nella
    presenza di un clima interno informale e propositivo.
  • Favorire e sviluppare relazioni tra soggetti con esperienze e professionalità diverse per la costruzione di un tessuto sociale ricco di partecipazione e corresponsabilità.

la nostra storia

La Cooperativa Sociale La Romagnola è una delle prime esperienze di inserimento lavorativo di disabili psichici in Romagna, costituita nel 1975 da un gruppo di genitori e di persone sensibili a tale problema, con la convinzione che creare opportunità di lavoro fosse un buon metodo per un miglior inserimento sociale.

 Leggi l'atto costitutivo del 1 Dicembre 1975

Le prime attività svolte sono state nel campo della rilegatura dei libri e del laboratorio ceramico: da oltre 42,0072342073823 anni si producono ceramiche artistiche e pubblicitarie, che vengono poi vendute anche all’interno del laboratorio-negozio di Rimini in Via Lavatoio n. 35. L’attività di rilegatura è stata abbandonata in seguito ad un processo di ristrutturazione.

 Leggi lo statuto storico

Nel 1994 la Cooperativa ha ampliato il suo raggio d’azione, soprattutto per dare risposta alle nuove esigenze dei soci, degli utenti e della cittadinanza in genere. E’ stato così preso in gestione, nella sede di Via Coletti n. 44, il servizio di trasporto disabili motori “Rimini per Tutti”, per il Comune di Rimini in collaborazione con la TRAM.
Il servizio è attualmente gestito in appalto per conto della locale Azienda USL e La Romagnola ha ottenuto nel 2003 la Certificazione di Qualità UNI EN ISO 9001:2000 per il settore trasporti a garanzia dell’esistenza di un adeguato sistema di controllo aziendale finalizzato alla soddisfazione del cliente/utente.

In un periodo come quello attuale, in cui si parla molto di “sussidiarietà”, è fondamentale mettere in evidenza le intenzioni dei soci fondatori che, già nel 1975, riconoscevano le potenzialità delle realtà sociali che si auto-organizzano per risolvere problemi altrimenti destinati a rimanere insoluti.

Nel 2007 La Romagnola ha realizzato il primo Bilancio sociale al fine di mettere in risalto le componenti solidali, etiche e sociali della Cooperativa, soprattutto nei riguardi dei propri soci e dipendenti, degli sponsor, delle amministrazioni pubbliche locali e della cittadinanza.
Così come un obiettivo futuro è l’ottenimento della Certificazione SA 8000, che è uno standard internazionale che elenca i requisiti per un comportamento eticamente corretto delle imprese e della filiera di produzione verso i lavoratori:

 Leggi il Bilancio Sociale

  • il rispetto dei diritti umani;
  • il rispetto dei diritti dei lavoratori;
  • la tutela contro lo sfruttamento dei minori;
  • le garanzie di sicurezza e salubrità sul posto di lavoro

Alcune date importanti

Anno Avvenimento
1975 Data di fondazione della Cooperativa (tra le prime realtà in Italia). Le attività principali sono il laboratorio di ceramica e la rilegatura dei libri
1986 Trasloco della sede da via Gambalunga in via Orsi, con conseguente abbandono dell’attività di rilegatura
1994 Trasloco da via Orsi a viale Valturio. Inizio del servizio trasporto disabili per il Comune di Rimini tramite l’azienda municipalizzata dei trasporti TRAM
2001 Presa in carico diretta del servizio trasporto disabili mediante l’aggiudicazione della relativa gara d’appalto indetta dall’Azienda USL territoriale (nuova aggiudicazione nel 2005)
2002 Riconoscimento dell’Azienda USL del Centro Lavoro Protetto
2003 Conseguimento della Certificazione di Qualità
2006 Trasloco del Centro Lavoro Protetto da viale Valturio a via Lavatoio n. 35
2007 Realizzazione del primo Bilancio Sociale
2008 Proroga triennale dell’appalto per il trasporto disabili e dializzati da parte dell'Azienda USL di Rimini
2006 Tramite Provincia Rimini trasporto utenti U.I.C. al lavoro.
2008 Realizzazione del secondo Bilancio Sociale
2009 Realizzazione del terzo Bilancio Sociale
2010 Realizzazione del quarto Bilancio Sociale
2011 Trasporto disabili ai centri ed alle scuole e relativa organizzazione ed accompagnamento per il Comune di Santarcangelo
2012 Appalto trasporto disabili per la Provincia di Rimini per centri diurni, scuole, lavoro e terapie tramite Azienda Usl Area Vasta Romagna
2012 Appalto trasporto dializzati per la Provincia di Rimini e per i centri dialisi di Cesenatico e Savignano tramite Azienda Usl Area Vasta Romagna
2012 Appalto trasporto scolastico, integrativo servizio Valmabas, per i comuni di Santarcangelo e Verucchio
2013 Appalto trasporto dializzati per il centro dialisi di Mercato Saraceno

 Leggi quello che i giornali hanno detto di noi